Corsi di lingua cinese e servizi di traduzione e interpretariato a Modena e Reggio Emilia

Le estati cinesi

Le estati cinesi


Siamo nel pieno dell’estate, la stagione yang 阳 per eccellenza, e tanti sono già al mare o in montagna. Anche in Cina, nonostante non ci siano le settimane di ferie ad agosto come in Italia, c’è chi non appena ha un attimo di tempo scappa al mare o in montagna a trovare refrigerio dal caldo. Nel paese del dragone però in questi mesi ci si può imbattere in alcune scene che in Italia e in occidente in generale non capita di incontrare. Guardiamo insieme quali sono alcune peculiarità delle estati cinesi.

Beijing Bikini

Come sanno molti di coloro che sono stati a fare viaggi di studio in Cina durante l’estate, molti signori cinesi hanno l’abitudine di arrotolarsi la maglia lasciando scoperta la pancia. Spesso se ne girano beati picchiettando di tanto in tanto la propria rotondità come fosse un tamburo, o li si incontra seduti a bere birra e a mangiare angurie durante le calde serate estive. Questa pratica, dovuta al caldo e all’afa, la si incontra prevalentemente nelle città del nord della Cina ed ha preso il nome di Beijing Bikini, nonostante non la si incontri solo nella capitale. Negli ultimi tempi però è stata fortemente criticata ed è stata infatti vietata in numerose città. Vista come un ostacolo al decoro cittadino e un comportamento non educato, le autorità hanno multato diversi individui per essere entrati in negozi o supermercati con la maglia sollevata. In cinese i signori che girano a pancia scoperta vengono chiamati bǎng yé 膀爷 o anche bào lù kuańg 暴露狂, quest’ultimo però più volgare e che sconsigliamo di utilizzare. C’è chi fa salire l’origine di questa usanza alla Rivoluzione Culturale in cui essere a volte un po’ volgari e lontani da tutta la “finezza borghese” era considerato quasi patriottico.

 

beijing-bikini-china timg (19) 

 

Acqua calda e bevanda alla soia

Bere bevande calde in estate può sembrare strano a noi che non siamo abituati ma, come sa bene chi è cresciuto in paesi caldi, è in realtà un ottimo modo per bilanciare la temperatura esterna con quella interna, o almeno così dicono. Certo è che se andate in estate in un ristorante cinese e dite semplicemente di volere dell’acqua spesso vi portano una tazza di acqua calda. Ma si sa, in Cina l’acqua calda è il rimedio ad ogni male, anche alle giornate afose.

Toccasana contro il calore è anche la bevanda alla soia lǜ dòu tāng 绿豆汤, anche questa bevuta rigorosamente calda.

zuppa soia

 

Facekini

Scappare dal caldo non è la preoccupazione principale di tanti cinesi, la vera lotta è quella contro l’abbronzatura e contro il sole. Da sempre in Cina, come anche da noi in passato, la pelle perfetta è la pelle color latte, mentre la pelle abbronzata è associata alla vita contadina e al lavoro pesante. Il terrore di abbronzarsi lo si incontra per strada, sulle spiagge e in qualsiasi altri luogo all'aperto. Invenzione particolarmente buffa è quella del facekini, maschere che coprono la testa completamente, esclusi solo occhi, naso e bocca, progettate per nuotatori e amanti della spiaggia. È stata inventata da Zhang Shifan, ex contabile della città costiera cinese di Qingdao, ed è proprio in questa città dove la si vede più spesso. Con una maschera del genere potete dire addio alle creme solari. Si finisce per assomigliare un po’ a degli alieni ma per una pelle color latte in Cina si è disposti a fare questo ed altro.

facekini  facekini-410x231 

 

Creme sbiancanti

Mentre noi siamo abituati a vedere persone che vanno a fare le lampade e comprano creme che facilitano l’abbronzatura, in Cina è tutto il contrario. I negozi sono invasi da prodotti sbiancanti (naturali e non) e se provate a chiedere creme che facilitino l’abbronzatura è molto probabile che i commessi si mettano a ridere o rimangano allibiti. L’estate è sicuramente il periodo d’oro per il mercato di maschere per il viso, creme, spray facciali e trucchi tutti finalizzati ad avere la pelle il più bianco possibile.

 

Parasoli

Altro strumento per la lotta al sole, molte ragazze in estate non escono mai senza il parasole! Ma non fatevi ingannare, anche l’ideale di bellezza maschile prevede spesso una pelle color latte e anche se a volte faticano ad ammetterlo anche i ragazzi cercano di evitare il sole il più possibile e modificano le foto per sembrare sempre bianchissimi.

parasoli cina (1) parasole 

Questo sito utilizza cookie di terze parti e cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in rete.
Cliccando su “Accetto” autorizzi all’uso dei suddetti cookie.
Cliccando su “Maggiori informazioni” è possible visionare l’informativa sulla cookie policy di questo sito.